Anfrage

Servicebar rechts Button Anfrage Richiesta

Offerte

trend media
0039 0474 501488 info@apvillasole.it Mappa

Escursioni a San Vigilio La tua vacanza indimenticabile nelle Dolomiti

Durante la stagione estiva, la natura che circonda San Vigilio offre una miriade di possibilità per escursioni e trekking in montagna, sia con la bici che a piedi. Partendo direttamente da San Vigilio, in poco tempo è possibile raggiungere il Parco Naturale di Fanes-Senes-Braies, unico e prezioso, ricco di vie ferrate e arrampicate sportive, bellissimi sentieri nei pascoli e boschi di montagna, in costante contatto con una natura unica e incontaminata delle Dolomiti, patrimonio mondiale dell’UNESCO .
Escursioni a San Vigilio | La tua vacanza indimenticabile nelle Dolomiti

Come avvicinarsi al paradiso escursioni nelle Dolomiti

Quando ti viene voglia di movimento, indossa le scarpe da montagna. Oltre 250 sentieri attorno a San Vigilio in Val Badia aspettano di essere scoperti. Panorami mozzafiato e sentieri panoramici offrono un sacco di varietà sia per i neofiti che per persone esperte. Adatti sia per famiglie che per escursionisti veri. L’aria fresca, la natura selvaggia e incontaminata ti daranno l’opportunità e ti motiveranno a raggiungere i tuoi limiti fisici, e renderanno indimenticabile la vacanza in Val Badia.

È opportuno informarsi preventivamente sui possibili percorsi. Per le famiglie, naturalmente, sono disponibili escursioni più facili, così che anche i più piccoli possano divertirsi e scoprire l’escursionismo.

Tour 1: Facile al Plan de Corones

Una escursione facile per scoprire un panorama di assoluta bellezza che ti farà rimanere a bocca aperta. Ideale per una vacanza escursionistica nelle Dolomiti con bambini. Prima prendi la gondola „Ruis“ per arrivare in cima al Plan de Corones. Giunti in cima, basta guardarsi intorno e usufruire dei giochi e divertimenti sia per bambini che per adulti. Dopodiché avviati sul sentiero che ti riporta a valle, lo stesso che gli arrampicatori del „Giro d´Italia“ hanno percorso in salita negli anni passati.

  • Durata: 3,5 ore
  • Distanza: 5,7 km
  • Dislivello altitudine 512 m
  • max. Altezza: 2.266 m

Tour 2: Difficile da San Vigilio al santuario di Santa Croce

Una delle tante difficili escursioni e scalate che vi porta direttamente da San Vigilio al sito di pellegrinaggio Santa Croce.

Si parte direttamente dal paese, percorrendo il sentiero lungo il fiume fino a Ciamaor.  Svoltate a destra sul sentiero n°13 fino a Rit, proseguite fino a raggiungere la piccola localitá Spescia. Ora seguite il sentiero n°15 sui prati dell’Armentara fino al santuario e luogo di pellegrinaggio di Santa Croce.

  • Durata: 5 h
  • Distanza: 15,5 km
  • Altitudine 1.210 m
  • max. Altezza: 2048 m

Il parco nazionale Fanes-Sennes-Braies

Il parco nazionale Fanes-Sennes-Braies
Fare escursioni a San Vigilio significa anche fare una gita al Parco Nazionale „Fanes Sennes Braies“. In una vacanza estiva nelle Dolomiti in Val Badia, questo non dovrebbe mai mancare. Soprattutto se si alloggia alla Villa Sole a San Vigilio. A San Vigilio trovate anche il Centro visitatori del Parco Nazionale, ricco di informazione sui luoghi e animali che potete incontrare durante le vostre passeggiate. Il parco si estende su una superficie di 25.453 ettari. Gran parte dell’area è coperta da fitte foreste di abeti che offrono un habitat ideale a innumerevoli specie di animali e piante. Passeggiando nel parco nazionale, con un po´di fortuna, avrai la possibilità di incontrare scoiattoli, caprioli e altri animali nel loro ambiente naturale e selvaggio.

Un luogo degno di nota è il lago di Braies che offre una biodiversità unica al mondo, conosciuto anche come „perla delle Dolomiti“. Durante le passeggiate e le escursioni o durante una gita in barca, i turisti possono osservare stambecchi e camosci come dai libri di storie passate.
I due percorsi-avventura forniscono ai visitatori informazioni complete su flora e fauna. Un’esperienza davvero unica! Solo una vacanza estiva in Alto Adige può essere così ricca di attività ed emozioni.

Dolomiti patrimonio dell’umanità UNESCO

Come diceva l’architetto Le Corbusier: “Le Dolomiti in Alto Adige sono l´edificio monumentale più bello!” E infatti queste catene montuose sono senza ombra di dubbio costruzioni artistiche della natura.

La genesi iniziò oltre 250 milioni di anni fa, al tempo del caldo mare di Tethys, che ha fatto nascere alghe e barriere coralline. Mentre il livello dell’acqua si abbassava e l’oceano primitivo si ritirava, le bianche e maestose montagne di alghe fossili e barriere coralline cominciavano a prendere forma. Queste nuove montagne erano diverse da tutto ciò che c’era intorno. Le Dolomiti prendono il nome dal geologo Deodat de Dolomieu che intorno al 1788, scoprì per primo la loro composizione che era poi il motivo della loro colorazione fantastica. È un calcare di magnesio che conferisce alle Dolomiti il ​​loro aspetto unico. La loro popolarità è inarrestabile. Le Tre Cime di Lavaredo sono ormai icone fisse di quasi tutte le cartoline e l’industria cinematografica ne è pure rimasta incantata.

Per onorare questo paesaggio naturale e allo stesso tempo preservarlo da possibili pericoli, nel giugno 2009 le Dolomiti sono state dichiarate patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Footer – Anfragebox on scroll